Immagine 49

Accaldate e Scollate: Vertiginosi Decolletè a Y a V e a U

Prima che l’Estate ci scappi di nuovo o in previsione di “svernate” in fuga verso orrizzonti tropicali, passiamo in rassegna uno dei temi più caldi, o più rinfrescanti, dipende dai punti di vista, dell’Estate 2015: gli scollli da portare con savoir faire e molta cautela, sia sugli abitini che sui top, nonchè su giacche scamiciate, pensate per sfidare anche le temperature più afose.

Una tendenza destinata a durare quella delle scollature al limite dell’osè.(segue illustrazione ©Paola Canti, 2006)
invite

Saper portare con sofisticatezza e disinvoltura tale importanza non è da tutte, sopratutto non per seni troppo procaci. Scolli vertiginosi, sia davanti che dietro sono la promessa per l’outfit estivo più sexy che ci sia, oltre al ritrovato crop-top.

Busti scolpiti, decolletè armonici e sinuosi sono sotto le luci spot.

Scolli a V e scolli tondi da capogiro mostrano nudità studiate, rigorose e sensuali.

Dall’abito da sera ai vestitini négligé, ogni spunto è buono per valorizzare un corpo minuto, sinuoso e chic, sempre con discrezione.

Ecco 2 proposte agli antipodi, in termini di uso: Valentino e Clhoè. Il primo in una versione gran soireè nel bellissimo blu oltremare satinato, con stampa piazzata dal sapore esotico.

Immagine 49

Il secondo, Clhoè, nell’abito drappeggiato color menta, che lo rende ancora più fresco, all’insegna del see-through a corolla, appeso alla leggera fettuccia a Y da fronte a retro, leggiadro e sbarazzino, ideale anche come copricostume chic e abito da cocktail, per un’allegra passeggiata sul lungolago col fidanzato o per un aperitivo da prolungare nella movida delle serate estive al mare e sulle isole. Abitino che mette in evidenza in maniera smaliziata spalle, seno, dorso, vita e persino le ascelle. Non era una battuta! L’ascella è sicuramente una comfort zone che può valorizzare e differenziare di molto la bellezza e la tonicità di un corpo, come quello delle più giovani e delle più toniche e sportive. La linea che unisce il seno alla zona ascellare, nella parte inferiore del braccio e laterale del busto, deve essere bella tonica e creare una linea unica con i muscoli pettorali, arrivando possibilmente ad un seno sodo e alto. Torna un dettaglio che sprigiona tutta la sensualità dei giri scesi o scoperti. A maggior ragione se il focus visivo si amplia sul torace nudo.

Segreti di bellezza che purtroppo o per fortuna non fanno al caso di tutte!

Immagine 50

 

Jeans Religion: la tendenza strong della Primavera Estate 2015

Conquista di tutte le passerelle, esultano gloriosi i capi in jeans come eroi indiscussi della stagione calda, la Primavere Estate 2015. Gucci e Michael Kors propongono il jeans in versione ufficio, proponendo interi outfit tra l’elegante e il casual: in stile divisa casual per il primo, la proposta d’interi completi giacca e pantalone; in elegante contrasto, impreziosito da inserti in pelle per il secondo. Bottega Veneta interpreta abiti bon ton in una versione del tutto insolita e inaspettata del tessuto De Nime, che da pesante e resistente texture da lavoro si trasforma in tessuto delicato, leggero per creare abiti femminili e di carattere.

Gucci - Runway - Milan Fashion Week Womenswear Spring/Summer 2015

url-5Bottega

Stupefacente e meravigliosamente nuova, la lettura indie di Etro. Un accostamento di giacchetti di jeans che vanno davvero oltre il tradizionale e lo scontato, impreziositi da profili e inserti, sulla classica linea anni ’80 ’90, da indossare con gonne hippy-chic nei tessuti leggiadri, colorati e fantasiosi come foulard indù dai disegni esotici.

Etro

Alberta Ferretti sperimenta felicemente l’accostamento con tagli a vivo per creare disegni floreali sulle lunghe gonne abbinando l’emblematico chiffon e creando un effetto nude-look a contrasto e una continuità tra pesi diversi, assolutamente riuscito.

url-2

Eroiche le donne della maison Veronica Branquinho, le nuove Giovanne d’Arco in penitenza, si ornano di corde clericali in vita sulle lunghe gonne di jeans a tunica, vestono camicette sobrie scamiciate con piccoli accenni di ruches, e ornamenti sulle braccia legati addosso, al posto delle maniche, creando un carisma sommesso e attuale.

Branquinho-S15-033_oggetto_editoriale_720x600

Protagonisti indiscussi della celebrazione del jeans sono i camicioni, da portare anche con leggins in rete e pantaloni capri, così come le salopette in tutte le salse ritornano a gogò. I pantaloncini shorts a vita alta, in una versione più bohemien, cortissimi e audaci, saranno invece relegati al pubblico più giovane e sexy, senza le sfrangiature che hanno fatto storia nel biennio precedente, piuttosto con risvolti, vestibilità più comode o lunghi al di sotto del gluteo.

Il trend anni ’70 riporta inoltre in voga il jeans a zampa d’elefante, anche se a vita alta. Diverrà immancabile pezzo basico per le stagioni a venire.

url-3

url